Project 2000 e il suo primo corso per i Centri di Assistenza Autorizzati

concluso con successo il primo corso di aggiornamento tecnico per i Centri di Assistenza Autorizzati di Project 2000
corso per i Centri di Assistenza Autorizzati Project 2000

Il 15 dicembre 2015 si è tenuto il primo corso di formazione per i Centri di Assistenza Autorizzati organizzato da Project 2000. Il corso ha registrato un nutrito numero di partecipanti che hanno mostrato profondo interesse per i temi trattati.

Il corso era la logica prosecuzione di un progetto che ha visto, lo scorso mese di luglio, Project 2000 lanciare la propria rete di Centri di Assistenza Autorizzati, con l’obiettivo di offrire un servizio alla clientela ancor più efficiente e professionalizzato.

Ora i responsabili dei centri che hanno aderito al network hanno partecipato al primo corso di formazione tecnica organizzato presso la sede di Calenzano dell’azienda toscana. Grande la partecipazione con ventiquattro corsisti presenti in rappresentanza dei quattordici centri di assistenza autorizzati.

Gli argomenti trattati sono stati esclusivamente legati agli interventi su gradini e letti ad altezza variabile costruiti da Project 2000 e ormai presenti su una gran parte dei veicoli ricreazionali europei e non solo. I numeri di produzione, infatti, sono davvero rilevanti: sono circa 250.000 i componenti usciti quest’anno dagli stabilimenti di Project 2000 tra gradini estraibili, staffe per televisori Lcd, dispositivi variatori di altezza del piano del letto e prodotti customizzati sulle richieste del cliente. Articoli che vengono forniti ai costruttori di veicoli ricreazionali per l’installazione di primo impianto in Europa, USA, Australia, Giappone, Cina e Sud Africa.

 

Project 2000 ha organizzato il primo corso di aggiornamento tecnico per i propri Centri di Assistenza Autorizzati
ecco al gran completo i corsisti partecipanti

«I nostri prodotti sono progettati e costruiti con una qualità che ci viene riconosciuta in tutto il mondo – dice Davide Nardini, CEO di Project 2000Non siamo infallibili, ma abbiamo delle percentuali di non conformità davvero trascurabili: per esempio su 220.000 articoli prodotti abbiamo riscontrato problemi su 149 pezzi cioè su meno dell’0,07%. Questo non toglie che la complessità di alcuni meccanismi o sistemi elettronici richieda alcuni interventi durante la vita del prodotto. Per questo abbiamo voluto formare dei tecnici preparati in grado di risolvere con competenza e velocità delle problematiche che la maggior parte delle volte sono banali, se si sa come intervenire. Qualche esempio? I nostri letti ad altezza variabile dispongono di una serie di protezioni che bloccano il sistema quando non c’è sufficiente tensione dalla batteria o se c’è un peso anomalo sul letto. In questi casi è sufficiente un reset della centralina, operazione semplice e ben spiegata sulle istruzioni che forniamo ai costruttori. Se il cliente va per tentativi o, peggio, si affida a qualche procedura trovata su Internet, rischia di riprogrammare il software, azione che può potenzialmente compromettere il corretto funzionamento del sistema. Una telefonata a uno dei nostri centri di assistenza autorizzati può risolvere tutto. Abbiamo incentrato la formazione sulla metodologia di ricerca del guasto, per evitare che anche i tecnici di officina vadano “a tentativi”. Noi abbiamo tutta la casistica già profilata e i nostri sistemi propongono degli allarmi che, nella maggior parte dei casi sono già sufficienti a comprendere la natura del problema. Essendo io stesso un camperista, mi metto dalla parte degli utenti e mi aspetto che un professionista sappia risolvere gli inconvenienti tecnici a colpo sicuro. Noi con questa iniziativa stiamo facendo del nostro meglio».

L’elenco dei Centri di Assistenza Autirizzati Project 2000 è pubblicato sul sito dell’azienda: http://www.project-2000.it/site/centri-assistenza-project-2000/

1 comments

Buonasera sig. Nardini ho letto il suo articolo e purtroppo devo dire che faccio parte dello 0,07% in quanto sul mio camper Burstner acquistato a novembre 2018 è montato un letto basculante di vs produzione e dopo ben n°4 e dico 4 interventi della concessionaria il letto non ne vuole sapere di funzionare. Ho chiesto alla concessionaria, nel rispetto del diritto di garanzia la sostituzione completa del sistema e speriamo di uscire da questo tunnel…
In attesa di un suo cenno,porgo i miei saluti.
Aurelio .

Lascia un commento

*


*