Organizzazione convegni da ripensare

Carrara
Tour.it 2014 tutto esaurito per il convegno organizzato da Newscamp.info

di Luca Stella

Questa edizione del Salone del Camper ha visto a cartellone la presenza di convegni, cosa normalmente a corollario di ogni evento fieristico. Convegni che sono frequentati da visitatori e anche da addetti ai lavori, convegni che premiano chi li organizza ma anche chi li segue. Ecco perché si spendono i soldi di un biglietto d’ingresso anche per assistere a queste manifestazioni ed ecco perché gli addetti ai lavori, sovente, interrompono ciò che stanno facendo, ovvero lavorare, per correre ad assistere, visto che anche questo è lavoro.

Peccato che quest’anno c’è stato almeno un convengo che, seppur annunciato, non si è tenuto.

Che si debba annullare un convegno, capita. Sono organizzati da esseri umani e quindi può succedere; quello che però non è simpatico è scoprirlo sono a cose fatte. Ovvero, come è accaduto, quando addetti ai lavori e pubblico si ritrovano nella sala vuota, senza che nessuno sia stato avvisato, mettendo in grave imbarazzo anche l’organizzazione, visto che il desk difronte alla sala era privo di indicazioni.

Quindi una preghiera a chi organizza un convegno. Noi vi rispettiamo, venendoci, voi rispettate noi assicurandovi, nel caso non si tenesse, che le informazioni giungano in maniera tale da evitare fraintendimenti.

Perché quando si fa comunicazione in una fiera, come nella vita, il dilettantismo non può né deve essere tollerato, ma stigmatizzato.

All’organizzatore fieristico un invito, come accade in altre nazioni. Se qualcuno vuole organizzare un convegno, deve versare una caparra che poi verrà restituita un minuto dopo l’apertura dei lavoro, oppure incassato.

3 comments

Ciao Luca,
ancora una volta e come sempre … centro !!
Però c’è da chiedersi perché mai dobbiamo puntare il dito su chi organizza un incontro e poi l’incontro non avviene e non puntarlo anche su Parma Fiere che a 7 giorni dalla chiusura del Salone del Camper non si è ancora degnata di pubblicare un Comunicato Stampa di chiusura? Debbo immaginare che se ne siano dimenticati?
Un caro saluto.
claudio carpani

e’ l’annosa questione di quando persone di buona volontà si mettono a fare lavori da professionisti, rischiano di far danni come il far perdere tempo a chi è lì per lavoro.

Ma almeno una comunicato stampa con le scuse è arrivato alle redazioni?

Lascia un commento

*


*